• Taille du texte
  • Contraste

Sfrutta le soft skill in tuo possesso

Le competenze tecniche (hard skill) non bastano per adattarsi rapidamente ai cambiamenti dell’ambito lavorativo e concorrenziale. In effetti, le competenze tecniche sono sempre importanti, ma a fare la differenza sono le competenze trasversali (soft skill).  Quindi, per sfruttare le soft skill in tuo possesso Crédit Agricole lancia, dal mese di settembre, un programma di formazione ambizioso basato su un progetto dell’IFCAM, la scuola di formazione del Gruppo, e realizzato in collaborazione con una ventina di entità del Gruppo.

Cosa sono le "soft skill"

     

soft_coll

 

 

 

Più le mansioni diventano tecniche e digitali, più le competenze trasversali aiutano a gestirne la complessità.

Per competenze trasversali si intendono in particolare la capacità di comunicare, la capacità di integrarsi rapidamente all’interno di un team, la capacità di adattamento ai cambiamenti, la capacità di provare empatia o di essere creativo, lo spirito di squadra, ecc.

Contrariamente alle competenze tecniche, le soft skill non diventano obsolete, favoriscono la mobilità e l’impiegabilità.

 

Un programma di formazione con cinque obiettivi chiave  

 

Per questo programma di formazione, l’IFCAM accompagna la trasformazione delle nostre organizzazioni perseguendo cinque obiettivi principali:

- Infondere fiducia per districarsi in un mondo e in organizzazioni che cambiano, al servizio dei clienti.

- Padroneggiare meglio l’ambiente in cui ci muoviamo e i cambiamenti in atto.

- Favorire l’apertura mentale e sviluppare il senso critico.

- Creare le condizioni della formazione continua.

- Sviluppare l’impegno, la voglia e la capacità di prendere parte alla trasformazione del nostro mestiere e della nostra organizzazione, essendone addirittura gli artefici.

 

Sei principali capacità determinanti

 

I responsabili del programma hanno selezionato sei capacità principali da sviluppare per poter sfruttare appieno le soft skill.

 

IT_6_capacites

 

Modalità pedagogiche incisive

 

La pedagogia sarà incisiva, applicando svariate modalità di apprendimento: l’autoapprendimento, l’apprendimento tra pari, l’applicazione in situazione di lavoro, lo scambio di idee e delle best practice, l’apprendimento attraverso gli errori …

 

La valutazione costituisce una chiave essenziale dell’apprendimento, prima, durante e dopo la formazione. Questo follow-up permette di capire come far scattare vari meccanismi: sapere a che punto si è nella fase di progressione, valutarsi tra pari, saper dare e ricevere i feed-back, saper riflettere sul proprio processo di apprendimento, analizzare la qualità del trasferimento post formazione.

 

Formati adatti al target

 

I formati sono adattati alle sfide da affrontare o agli obiettivi perseguiti e sono studiati per conseguire vari obiettivi e ottenere gli effetti scontati. Il personale vi partecipa in base al rispettivo profilo.

Percorso completo per i Trasform-attori: influencer, responsabili di progetto, organizzatori…

-          12 giorni di formazione in 5 mesi, a distanza o in classe, con certificazione al termine della formazione da conseguire nel 2° semestre del 2020

-          I vantaggi: spirito di corpo per vivere un’avventura umana e un’esperienza socializzante; l’assistenza di un tutor per facilitare l’apprendimento, accompagnare il processo d’apprendimento, elaborare e facilitare le strategie collaborative e cooperative.

Una formazione di base di 2 giorni e richiami personalizzati per i Re-attori: persone già implicate e proattive a titolo personale ma che hanno bisogno di amplificare la loro azione per "trascinare” gli altri.

-          Programma composto dall’azienda per rispondere a esigenze specifiche scegliendo tra i vari contenuti disponibili: 6 temi di formazione a distanza e 30 seminari; formato possibile: "La learning week"

-          I vantaggi: valorizzazione dei pilastri del cambiamento, attraverso mezzi adattati.

 

Tre programmi adattati al target Collabor-attori: costituito dal resto del personale

-          Opzione 1: formazione personalizzata, in base alle conoscenze di cui si dispone

  • I vantaggi: libertà, introduzione progressiva, sensibilizzazione in attesa di formare i target prioritari.

-          Opzione 2: formazione di base minima di 2 giorni con seminari collettivi e un percorso di formazione a distanza: "Proiettarsi nel futuro" e "Imparare a imparare"

  • I vantaggi: far scattare la dinamica di sensibilizzazione, obiettivo limitato ma trattato approfonditamente, prima tappa significativa della trasformazione, tempo da dedicare ragionevole per coinvolgere un gran numero di persone e decuplicare l’impatto della trasformazione.

-          Opzione 3: percorso semplificato misto, a distanza e in classe, di 5,5 giorni di formazione in 6 mesi

  • I vantaggi: permettere alle persone coinvolte in una trasformazione significativa di essere accompagnate, ridando fiducia nelle rispettive capacità.

 

 

Programma made in Crédit Agricole per sviluppare i nostri soft skill

Il progetto, avviato dall’IFCAM, la scuola di formazione del Gruppo, è stato attuato in collaborazione con un gruppo di lavoro costituito dai rappresentati di una ventina di entità, sotto l’egida dei vice direttori generali del Comitato di Orientamento Pedagogico, con l’appoggio delle Direzioni delle Risorse Umane della Federazione Nazionale di Crédit Agricole e del Crédit Agricole S.A.

 

Dans la même chaîne thématique