• Taille du texte
  • Contraste

Crédit Agricole si impegna nella lotta contro l’illetteralismo nelle aziende

L’illetteralismo è un argomento tabù che riguarda 2,5 milioni di francesi. È una realtà presente anche nelle imprese dove, secondo l’INSEE, un posto di lavoro su due è occupato da un illetterato. Nel quadro dei suoi impegni di RSI e ponendosi come obiettivo l’autonomia socio-economica delle persone, Crédit Agricole è concretamente coinvolta in quest’ambito attraverso la sua partnership con l’associazione #STOPILLETTRISME (#STOPILLETTERALISMO). Facciamo il punto su una partnership che sta già producendo risultati concreti.

Una definizione di illetteralismo

Essere illetterato significa non disporre, dopo aver ricevuto un’istruzione, delle competenze di base (lettura, scrittura, calcolo) sufficienti ad affrontare in autonomia situazioni correnti della vita quotidiana. Bisogna fare attenzione a non confonderlo con l’analfabetismo che definisce specificamente una persona che non ha mai ricevuto un’istruzione. Oltre a rappresentare una minaccia per la coesione sociale, l’illetteralismo favorisce i rischi professionali. Il 7% della popolazione adulta di età compresa fra 18 e 65 anni istruita in Francia vive una condizione di illetteralismo, e nella metà dei casi ha più di 45 anni. All’età di 5 anni, oltre i due terzi delle persone illetterate parlavano solamente il francese in casa.

 

L’impegno di Crédit Agricole

Un anno fa Crédit Agricole S.A. ha aderito a #STOPILLETTRISME, permettendo in tal modo a tutte le entità del gruppo di sostenere degli addetti alle pulizie impegnati in un percorso formativo di 8 mesi finalizzato al conseguimento di un diploma di specializzazione nel settore delle pulizie e all’apprendimento del francese. Questi addetti lavorano nelle sedi del gruppo Crédit Agricole S.A. situate nella regione dell’Île-de-France (Evergreen, SQY Park, Montparnasse). È stato istituito un programma di tutorato curato da collaboratori del Gruppo, a supporto del diploma di formazione proposto dalle imprese di pulizie ai propri dipendenti. Per un’ora alla settimana, due o tre tutori offrono al tirocinante un sostegno aggiuntivo e personalizzato per la sua formazione.

Attualmente il programma si svolge in tre sedi e coinvolge 31 tirocinanti e un centinaio di tutori.

Crédit Agricole Assurances è stata la prima società a realizzare questo programma di tutoraggio, nella sede di Montparnasse. 12 tirocinanti stipendiati dalla società GSF hanno ottenuto il diploma lo scorso giugno. Il programma prosegue e coinvolge oggi 8 tirocinanti e 20 tutori.

Nella sede di Evergreen, che coinvolge collaboratori di diverse entità insediati nel campus, è inoltre partita una seconda sessione con 9 tirocinanti della società GSF e 25 tutori. Nella sede di SQY Park, che ha ospitato la 1a promozione, si sono appena diplomati 12 tirocinanti stipendiati dalla società SAMSIC.

Per vedere un video di 2 minuti sulla lotta contro l’illetteralismo di Crédit Agricole Assurance, cliccare qui

Dans la même chaîne thématique