• Text Size
  • Contrast

L’IER, una misura chiave del nostro Progetto Persone

 

 

In un contesto in profonda mutazione, l’impegno dei dipendenti è più che mai una componente essenziale della performance del gruppo Crédit Agricole. Lanciato per la prima volta nel 2016, l’IER è un’inchiesta interna svolta ogni anno, in maniera anonima e simultaneamente, nelle varie entità del Gruppo in Francia e a livello internazionale. L’IER rappresenta una misura chiave del nostro Progetto Persone.

L’ascolto attento dei dipendenti mira a rafforzare la nostra capacità di trasformarci e di adottare in un’ottica di miglioramento e di continuo progresso, al livello delle entità e del Gruppo. In una volontà di trasparenza nei confronti di tutti i dipendenti, l’analisi dei risultati è presentata agli organi direttivi del Gruppo e delle entità, e agli organi di rappresentanza del personale. Questo modus operandi offre anche l’occasione per dialogare con i vari stakeholder e coinvolgerli nell’elaborazione dei nostri piani d’azione. Questi progetti possono essere trasversali al Gruppo, o specifici alle singole entità, legati alle loro particolari problematiche o al loro contesto concorrenziale.

L’impegno dei dipendenti si traduce anche nella loro volontà di far progredire positivamente l’azienda, condividendo e mettendo in pratica le loro idee. Il Gruppo ha quindi sviluppato pratiche partecipative per aiutarli a sviluppare le loro proposte e a favorire l’innovazione interna ed esterna. Ecco alcuni esempi: la Cassa regionale di Linguadoca, CA Polska e CA Consumer Finance.

Crédit Agricole du Languedoc Crédit Agricole di Linguadoca

In due anni, l’IER registra 8 punti in più; il risultato di investimenti e di un approccio partecipativo.

Nello spirito del suo progetto d’azienda “Audacia 2020”, la Cassa regionale di Linguadoca ha scelto dal 2017 di chiedere ad un certo numero di volontari di analizzare i risultati dell’IER. Un gruppo di una decina di dipendenti provenienti da ogni settore di attività ha esaminato i risultati del sondaggio per portare alla luce le preoccupazioni quotidiane dei loro colleghi. I messaggi chiave frutto del loro lavoro sono stati diffusi in tutta l’azienda, tramite un video di cui essi stessi sono protagonisti.

Indicatore strategico di riferimento, l’analisi dell’IER fa luce su tutti i progetti della CR, in particolare due iniziative della massima importanza: il miglioramento dell’esperienza quotidiana del personale e la semplificazione operativa; il benessere dei dipendenti, attori e autori del progetto di azienda.
I dipendenti segnalano una serie difficoltà nell’uso dei loro strumenti di lavoro? La CR avvia un progetto sull’assegnazione ad ogni dipendente di un PC portatile e sperimenta il lavoro in mobilità. Il sondaggio fa emergere nuove attese sul piano manageriale? La CR sperimenta nuovi metodi di lavoro agili e più collaborativi. I gestori professionali esprimono delle insoddisfazioni? Viene avviato un progetto di analisi del lavoro su questo mercato.

La mobilitazione intorno all’IER è preziosa per dare maggiore o minore priorità ai vari temi e rispondere con efficacia alle esigenze e alle attese dei dipendenti, veri clienti interni. Inoltre, Crédit Agricole di Linguadoca ha attuato un programma dedicato alla comunicazione dei motivi di irritazione dei dipendenti, denominato “Ca m’énerve” (“Questo mi irrita”) destinato a favorire i processi di miglioramento continuo.

 

 

Crédit Agricole Polska

Crédit Agricole Polska In Polonia, i risultati della IER 2018 hanno evidenziato la volontà dei dipendenti di dare un senso alla propria azione, di realizzarsi come persone nel lavoro, di conoscere il proprio ruolo nell’implementazione della strategia dell’azienda e di essere orgogliosi della banca e delle sue realizzazioni. Il programma #irespectthat (#ijatoszanuje) è stato lanciato in questa ottica.

Ogni semestre, l'effetto “a cascata” inizia con i membri del Consiglio di Amministrazione, che condividono i propri motivi di orgoglio per il lavoro svolto e per la loro azienda. In seguito, i manager lavorano su appositi poster, sui quali i dipendenti indicano i loro motivi d’orgoglio.

I manager sono inoltre invitati a condividere i loro feedback in varie forme (per iscritto, valutazione pubblica del proprio team in azienda...), mentre i dipendenti parlano del loro impatto sulla strategia della banca e dei loro motivi di soddisfazione. Questi ultimi sono inoltre incoraggiati a trovare motivi personali di senso e di soddisfazione sul lavoro, familiarizzandosi con varie metodologie, come il job crafting* o l'ikigai*.

È stato organizzato anche un concorso #ijatoszanuje a squadre: i team danno spazio alla propria creatività attraverso video, poster o fumetti, per parlare di ciò che permette di ricavare soddisfazione dal lavoro. Oltre alla IER, Bank Polska raccoglie ogni trimestre le opinioni dei suoi dipendenti in azienda, con particolare attenzione al sentimento di orgoglio e di realizzazione sul lavoro. Questi due indicatori sono rispettivamente in crescita del 15% e del 7%.

* Job crafting (o “essere artigiani del proprio lavoro”): pratica che mira a ridefinire il proprio lavoro dall’interno, in modo da ricavarne maggior senso, piacere e soddisfazione.

* Ikigai (o “ragion d’essere/gioia di vivere”): filosofia di vita giapponese che consiste nel trovare un senso alla nostra vita e al lavoro, un nuovo equilibrio.

 

 

Crédit Agricole Consumer Finance

CACF Il Rallye del Corporate Center organizzato da CA Consumer Finance è una delle iniziative attuate in base ai risultati della IER. Immaginato da un gruppo di dipendenti per promuovere l’asse “Migliorare la conoscenza della strategia”, individuato prioritario, il rallye è già alla sua seconda edizione, svoltasi il 27 settembre 2019.

SI tratta di un gioco a squadre proposto ai 300 dipendenti del Corporate Center di CA CF, nei locali della sede di Massy. Ogni squadra è composta da 6 dipendenti, scelti a caso per mescolare i livelli gerarchici e le specialità. I team si spostano in spazi di gioco tematici dedicati al legame di CA CF con Crédit Agricole e al suo contributo ai tre Progetti di Gruppo (Cliente, Persone e Società).

L’iniziativa è stata accolta con favore dai dipendenti del Corporate Center che, nel quadro dell’IER 2019, hanno dichiarato al 93% di comprendere bene la strategia dell’azienda (9 punti in più rispetto al 2017).

Forti di questa esperienza, Credibom e Creditplus, le controllate portoghese e tedesca di CA CF, hanno ripreso l’iniziativa, proponendola ai loro dipendenti. 

Follow info