• Text Size
  • Contrast

CA Consumer Finance: un'attività redditizia e ad elevato potenziale

In linea con gli orientamenti strategici del gruppo Crédit Agricole, CA Consumer Finance, attore di primo piano nel settore del credito al consumo in Francia e in Europa, ha adottato un'ambiziosa strategia di sviluppo in tutte le sue linee di business, accelerando allo stesso tempo la digitalizzazione e l'ottimizzazione dei suoi percorsi e processi. CA CF arricchisce in questo modo la sua proposta di valore per il gruppo Crédit Agricole, offrendo un significativo contributo ai suoi tre Progetti e affermandone la "ragion d'essere". Per agire ogni giorno nell'interesse dei suoi clienti e della società civile - compreso con i suoi partner - CA CF ha inoltre creato il marchio "CA CF for Good" con cui firmerà le iniziative concrete più rappresentative.

Investor Day

Qualche numero chiave

  • 90 miliardi di euro di impieghi lordi gestiti, con un'offerta completa che soddisfa le nuove abitudini di utilizzo dei consumatori, omnicanale e digitale, motore di sviluppo del Gruppo Crédit Agricole;
  • 43 miliardi di impieghi nel credito auto e un contributo all'utile netto di gruppo delle joint-venture auto in crescita del 18% l'anno, fra il 2014 e il 2019;
  • RoNE al 17,7%, pari al 9% dell'utile netto di gruppo del Gruppo Crédit Agricole nel 2019;
  • Tasso di engagement e di raccomandazione dei dipendenti al livello record dell'81% nel 2020;
  • 15 milioni di clienti.

Sviluppare l'attività in tutte le linee di business

CA CF punta a uno sviluppo equilibrato delle proprie attività, facendo leva sui punti di forza del gruppo: l'offerta completa di finanziamenti e di formule assicurative, la distribuzione omnicanale e l'indubbio vantaggio tecnologico nei settori del digitale, del marketing e dei big data.

  • Circuito lungo e cross-selling: per costituire una solida base di clientela, CA CF sviluppa l'acquisizione diretta di clienti individuali e stringe al tempo stesso accordi con grand partner Retail (Decathlon, Fnac-Darty, Ikea, La Redoute…) per indirizzarne i clienti verso il canale diretto, utilizzando il cross-selling. L'obiettivo è di sostenere l'acquisizione di nuovi partner e di ottimizzare la redditività dei clienti acquisiti attraverso tali partner. Strumenti di tale strategia, il Datalab del gruppo e la gestione dei dati consentono una migliore definizione degli obiettivi di marketing e un monitoraggio più efficace del cross-selling. Obiettivo: raddoppiare i nostri obiettivi di cross-selling.
  • L'automobile: il settore auto, che rappresenta il 46% degli impieghi gestiti dal gruppo CA CF nel 2019, registra una crescita dinamica, sostenuta dalla performance delle joint-venture con Fiat Chrysler Automobiles in Europa e con GAC, 4° produttore in Cina. CA CF mira a raggiungere la quota di mercato naturale del gruppo in questo settore ampliando le proprie gamme di prodotti e servizi (leasing, usato, servizi di mobilità, assicurazioni…) e continuando a sviluppare il suo modello "captive" per vari brand di auto e moto (Mazda, Suzuki, Honda…). Obiettivo: +4,5 miliardi di euro di ulteriori impieghi gestiti dalle joint-venture auto e, escluse le joint-venture, +500 milioni di euro l'anno di nuova produzione nel settore auto.
  • Il Servicing per conto delle banche retail e dei clienti istituzionali: CA CF dispone di un solido know-how nei servizi alle banche retail in Europa, acquisito in oltre 15 anni di attività, in particolare al fianco delle Casse regionali, di LCL e di CA Italia. Forte di queste competenze sull'insieme della catena di valore, che consentono di proporre offerte mirate basandosi sull'interazione con un'ampia base di clientela in Europa, CA CF estende le sue prestazioni per conto di istituzioni finanziarie e intende acquisire nuovi partner bancari, soprattutto all'interno del gruppo Crédit Agricole. Obiettivo: +1 punto percentuale di quota di mercato per le banche del Gruppo in Francia e 10 nuovi partner bancari all'estero.
  • Il finanziamento verde: CA CF intende consolidare le sue performance positive nel mercato dei finanziamenti verdi, comparto strutturalmente in crescita (fra il 2017 e il 2019, il volume dei prestiti e obbligazioni verdi nel mondo ha registrato un aumento del +26% l'anno). CA CF è già in buona posizione in settori chiave dell'economia verde quali la mobilità, tramite il finanziamento di veicoli elettrici, e i lavori di isolamento termico/energia verde. Ha inoltre già stretto alleanze con produttori di veicoli elettrici o a basse emissioni di diossido di carbonio. A fine settembre 2020, la produzione generata su base annua dai finanziamenti verdi si attesta a 0,5 miliardi di euro, e l'obiettivo di CA Consumer Finance è di portare tale produzione annua a 1 miliardo di euro nel 2022, soprattutto grazie a un'interessante gamma di offerte di finanziamento per la riqualificazione energetica, e al finanziamento dei veicoli elettrici o a basse emissioni di CO2 dei nostri partner e dei partner pure-player.

Accelerare la digitalizzazione e ridurre il time-to-yes

Per CA CF, questa dinamica di sviluppo presuppone la semplificazione e l'automatizzazione dei processi, per servire meglio i partner e i clienti. Un'azione che si sviluppa su due assi:

  • Proseguire la digitalizzazione dei customer journey, implementando nel gruppo i risultati degli investimenti recenti nel digitale e nell'innovazione, facendo inoltre leva sul successo per sviluppare customer journey omnicanale, che abbinino web, call center e agenzie.
  • Semplificare e automatizzare i processi interni, impegnandosi in particolare a revisionare e automatizzare i processi di onboarding e di concessione dei prestiti per ridurre i tempi di trattamento fra la richiesta del cliente e l'accettazione del finanziamento: il cosiddetto time-to-yes.

"CA CF for Good" per dare concretezza alla ragion d'essere del Gruppo

Forte della sua grande esperienza nel settore, CA CF scommette sull'eccellenza della relazione con il cliente e sull'innovazione, mettendo il suo sviluppo al servizio di quello del gruppo Crédit Agricole, attraverso sinergie attuate con le altre attività e al contributo attivo ai tre Progetti del Gruppo.

  • Il Progetto Cliente: migliorare l'esperienza cliente è una sfida cruciale per rafforzare la soddisfazione cliente che si traduce, per CA CF, nell'ambizione di essere il numero uno della raccomandazione cliente (referral rate) su tutti i suoi mercati, entro il 2022. La differenziazione commerciale e la fidelizzazione del cliente sono obiettivi essenziali, conseguibili in particolare ottimizzando il targeting e la relazione post-vendita, ma ottimizzando innanzitutto la riduzione del time-to-yes, che costituisce un elemento decisivo.
  • Il Progetto Persone: per favorire la riduzione del time-to-yes, i clienti devono disporre di una possibilità di accesso diretto, in prossimità, a un responsabile della relazione. L'obiettivo per CA CF è quindi di sviluppare l'autonomia dei collaboratori a contatto diretto con la clientela. Per ottenere questo risultato, un programma di trasformazione manageriale, una revisione dei livelli gerarchici verso una maggiore orizzontalità e una revisione degli schemi di deleghe accresceranno l'autonomia e rafforzeranno contemporaneamente l'esperienza e il coinvolgimento dei dipendenti. In questo campo, il tasso di engagement e raccomandazione 2020, pari all'81% e in crescita di 7 punti rispetto al 2019, è il segnale che CA CF può già contare su un livello di engagement molto solido, a supporto del Progetto Persone.
  • Il Progetto Società: per rispondere ai cambiamenti della società e favorire il coinvolgimento dei dipendenti, CA CF ha adottato una politica CSR caratterizzata da tre specifici obiettivi: essere una banca inclusiva, favorire la transizione energetica dei clienti attraverso i finanziamenti verdi e lo sviluppo dell'economia circolare (in collegamento con i nostri grandi partner) e impegnarsi per la società, partecipando ad iniziative solidali accuratamente selezionate. Ad esempio, all'apice della crisi sanitaria, CA CF ha sostenuto il personale sanitario con doni per oltre 1,5 milioni di euro, soprattutto in Francia e in Italia, erogati alla Croce Rossa e ad altre associazioni impegnate contro la pandemia.

Agire ogni giorno nell'interesse dei nostri clienti e della società civile - ma anche dei nostri partner - significa impegnarsi per un progresso condiviso. In quest'ottica, CA CF ha creato "CA CF for Good", un marchio che firmerà tutte le sue iniziative più rappresentative al servizio del Progetto di Gruppo.
Per ulteriori informazioni su CA Consumer Finance, consultate il comunicato stampa ufficiale diffuso in occasione della giornata degli investitori dell'8 dicembre 2020.

Follow info